Tutto è cominciato quando ero poco più che un ragazzino, tra radio e discoteche. 

Qualche anno dopo l'ammissione al biennio dell'Antobaranto la Scuola d'Arte Drammatica diretta da Sergio Rossi, al termine del quale sono arrivate le prime soddisfazioni artistiche come il debutto a teatro e in sala di doppiaggio dove ho intrapreso un percorso fatto di sacrifici non indifferenti  con i più grandi direttori di sempre.

L'inaspettato incontro con un grandissimo come Riccardo Paladini poi è stato per me una vera scuola nell'interpretazione e narrazione dei documentari. 

Successivamente ho cominciato a prestare la voce per spot pubblicitari anche nazionali, i radio drammi in Rai, prevalentemente con Leandro Castellani e per rimanere in tema  interpretazioni e  narrazioni alla Radio Vaticana.

Per quel che riguarda la vita da attore fuori dal doppiaggio qualche spettacolo teatrale,  qualcosa al cinema, e in tv, su  Rai 1 in uno show televisivo dalla programmazione quotidiana e su Mediaset con un piccolo ruolo in una  fiction di Canale 5. 

Per molti anni mi sono diviso tra radio e doppiaggio, fino a quando nel 2011 ho chiuso con le trasmissioni radiofoniche per dare il via libera definitivo al doppiaggio e i suoi mondi paralleli.  

 

Brevi note

Ho prestato la voce a spot pubblicitari come Corriere dello Stadio, Bose, Y10 Mia, Opel Astra Sw, Ferrovie dello Stato, Panasonic, Ferrari Store, Green Life, Banca di Roma, Esercito Italiano, Gioco del Lotto, Vueling, Acqua San benedetto e molti altri.

Sono stato voce istituzionale di Marco Polo Tv, Radio Vaticana programmi per il Giubileo 2000, Dimensione Suono Roma e di altre emittenti italiane.