top of page

 

 

 

 

 

 

 

Ero poco più che un ragazzino quando quasi per gioco ho avuto i primi approcci con le radio private dove per anni ho lavorato con passione impegno e professionalità. 

Qualche tempo dopo, nella metà degli anni '80 il primo importante passo,  il biennio all'Antobaranto, la Scuola d'Arte Drammatica diretta da Sergio Rossi.

Terminato quel periodo di studio, senza perdere di vista il mio primo amore la radio, quasi contemporaneamente arrivano il debutto a teatro e in sala di doppiaggio. 

Per diventare un doppiatore professionista  e raggiungere certi traguardi ho dovuto lavorare sodo, nulla mi è stato mai regalato.

Per questo sarò sempre riconoscente verso chi senza menarla troppo ha creduto in me, facendomi fare i primi turni e quindi crescere.  

Grazie a Riccardo Paladini, il grande maestro con il quale ho cominciato a doppiare gli over sound e i documentari, a Mimmo Palmara, Alessandro Perrella e Giovanna Masini che mi hanno fatto doppiare i primi ruoli, a Franca Salerno con letture sacre e narrazioni alla Radio Vaticana, a Vittoria Alfaro e Leandro Castellani che hanno creduto in un giovanissimo Stefano Valli facendolo lavorare senza alcuna "spintarella" come attore nei radiodrammi Rai. 

Nel corso degli anni poi anche qualche spot pubblicitario nazionale, voce istituzionale in varie radio e tv; mentre fuori doppiaggio qualche spettacolo teatrale, un po' di cinema e di tv Rai e su Mediaset con un piccolo ruolo in una  fiction di Canale 5.

Ora mi conoscete un po' meglio, può bastare, mi fermo qui.

 

 

 

 

Brevi note

Ho prestato la voce a spot pubblicitari come Corriere dello Stadio, Bose, Y10 Mia, Opel Astra Sw, Ferrovie dello Stato, Panasonic, Ferrari Store, Green Life, Banca di Roma, Esercito Italiano, Gioco del Lotto, Vueling, Acqua San benedetto e molti altri.

Sono stato voce istituzionale di Marco Polo Tv, Radio Vaticana programmi per il Giubileo 2000, Dimensione Suono Roma e di altre emittenti italiane.

bottom of page